Cosa succede a chi mangia il rosmarino con l’ipertensione? Ecco le conseguenze

0
88

Combattere la pressione alta è l’obiettivo di milioni di persone in tutto il mondo. Questo perché questa patologia è così comune da mettere a rischio la salute e deve essere controllata dal momento in cui viene ricevuta una diagnosi.


Talky Music è un sito web di informazione inserito in Google News con notizie aggiornate 24 ore su 24

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’ipertensione colpisce 1 miliardo di persone in tutto il mondo. Secondo alcuni esperti di salute cardiovascolare, questa condizione potrebbe passare inosservata perché potrebbe non produrre alcun sintomo.

Quando dovresti combattere la pressione alta?

Alti livelli di insulina, leptina e acido urico sono associati all’insorgenza della pressione alta. Questi valori aumentavano seguendo una dieta ricca di zuccheri e alimenti trasformati.

Se aggiungiamo eccesso di peso, indurimento delle arterie (arterie irrigidite) o stress, l’ipertensione può tranquillamente iniziare a danneggiare la nostra salute.

Qualsiasi trattamento contro la pressione alta richiede una dieta ricca di cibi freschi, un consumo equilibrato di sale e potassio e un maggiore consumo di magnesio e grassi benefici.
Una persona è considerata pre-ipertensiva quando la sua pressione sanguigna sistolica è compresa tra 120 e 139 e la pressione sanguigna diastolica è compresa tra 80 e 89. Questo stato ipertensivo non deve essere trattato farmacologicamente, ma piuttosto con cambiamenti nella dieta e nelle abitudini quotidiane.

Quando invece la pressione raggiunge un valore di 140/90 o 159/99, la chiamiamo ipertensione essenziale. Questa patologia colpisce il 90-95% dei pazienti ed è correlata a molteplici fattori.

Erbe e piante medicinali contro l’ipertensione

Per mantenere un valore di pressione sanguigna normale, la cosa più importante è vivere uno stile di vita sano. Tuttavia, possiamo integrarlo con alcune bevande a base di erbe e piante, come il rosmarino. Di seguito vediamo come preparare delle tisane benefiche per la pressione alta.

1. Infuso di foglie d’ulivo

L’ulivo non è solo la pianta da cui si estrae l’olio d’oliva, è anche uno dei grassi sani che ognuno di noi dovrebbe consumare per prevenire l’arteriosclerosi. Alcune persone credono che le foglie di olivo aiutino a mantenere normali valori di pressione sanguigna.

Ingredienti

  • 2 tazze d’acqua (500 ml)
  • 1 cucchiaino di foglie secche d’ulivo (5 g)

Preparazione

  • Portate l’acqua a ebollizione ed aggiungete le foglie d’ulivo.
  • Ritirate l’acqua dal fuoco e lasciatela riposare per 10 minuti. Vedrete che l’acqua assumerà un tono ambrato: questo significa che l’infuso è pronto.
  • Filtrate la bevanda e bevetela con moderazione.

2. Infuso di camomilla ed equiseto

La combinazione tisana di camomilla ed equiseto è ottima per combattere la pressione alta. La camomilla è ampiamente conosciuta per le sue proprietà rilassanti e diuretiche. Allo stesso modo, sono ben note le proprietà diuretiche dell’equiseto, che lo rendono particolarmente adatto per abbassare la pressione sanguigna.

Ingredienti

  • 2 tazze d’acqua (500 ml).
  • 1 cucchiaio di foglie di equiseto (15 g).

Preparazione

  • Riscaldate l’acqua e, quando bolle, aggiungete le due erbe.
  • Lasciate in infusione per 3 minuti, filtrate e bevete la tisana.
  • È un infuso delizioso, ottimo per iniziare la giornata o per concluderla, dopo una giornata stancante.

3. Rosmarino

Il rosmarino ha ottime proprietà antipertensive e diuretiche. Inoltre, è ricco di flavonoidi che aiutano a migliorare la circolazione e prevenire la rigidità arteriosa.

Ingredienti

  • 4 tazze d’acqua (1 litro).
  • 1 cucchiaio di foglie di rosmarino essiccate ( 15 g).

Preparazione

  • Portate l’acqua a ebollizione. Aggiungete le foglie di rosmarino e lasciate bollire per 5 minuti.

4. Melograno

Il melograno è un frutto ricco di antiossidanti e potassio, motivo per cui è un ottimo alimento per la salute generale e, in un certo senso, aiuta a controllare la pressione sanguigna.

Ingredienti

  • 1 tazza d’acqua (250 ml).
  • 1 cucchiaio di semi di melograno (15 g).

Preparazione

  • Frullate l’acqua con i semi di melograno e bevete il succo che viene estratto. Non è necessario filtrarlo.
  • Un’altra opzione è quella di estrarre il succo usando uno spremi agrumi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here