Mangia solo pizza per una settimana: pazzesco, ecco come è diventata

Uno dei piatti tipici della cucina italiana nonchè una delle pietanze più diffuse e variegate al mondo è sicuramente la pizza, simbolo della gastronomia partenopea che ha trovato rapidamente diffusione sopratutto a partire dal 19° secolo in tutto il mondo. Assieme alla pasta rappresenta il pasto italiano per eccellenza, nato inizialmente come street food vero e proprio ma che ha trovato anche una dimensione molto precisa e definita nell’ambito della cucina gourmet.

Da alcuni anni la figura del pizzaiolo professionista è stata dichiarata patrimonio immateriale dell’umanità da parte dell’UNESCO, dato che la “vera pizza” deve essere per definizione realizzata con ingredienti genuini. Cosa succede a mangiare solo pizza per una settimana?

Mangia solo pizza per una settimana: pazzesco, ecco come è diventata

La risposta non è affatto scontata: alcuni influencer hanno testato gli effetti sull’organismo a fronte di un consumo prolungato e costante esclusivamente composto da pizza a pranzo e cena. Del resto anche un alimento genuino e “semplice” come la pizza cotta a legna, è “bandita” dalle sempre più comuni diete a ridotto apporto di carboidrati. Essendo un cibo estremamente polivalente, bisogna prendere in considerazione una delle versioni più conosciute, ossia la margherita.

Una settimana di sola pizza ha comportato effetti non “terribili” per un organismo sano ma comunque problematici, sopratutto a fronte di uno scarso esercizio fisico: è proprio l’apporto di carboidrati che hanno solitamente un importante potere saziante ma che tendono ad aumentare il rischio di problemi come la gastrite e diabete. In generale la percezione è quella di una sensazione di appesantimento.

Anche il lievito presente naturalmente nella pizza a lungo andare può creare problemi di rigonfiamento dell’addome, aereofagia, causata proprio dagli effetti del lievito nell’organismo.

Paradossalmente una dieta escusivamente pizzariana risulta quindi maggiormente compatibile, ma comunque non consigliabile, per chi fa molto esercizio fisico, ma come sempre conviene inserirla in un regime alimentare quanto più variegato possibile. Insomma, pizza assolutamente si, ma non tutti i giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.