Attenzione a mangiare datteri ogni giorno: ecco cosa può accadere

I datteri sono il frutto della palma da datteri africana. Possono essere acquistati freschi o disidratati. La seconda forma è senza dubbio la più facile da trovare sul mercato. Deliziose marmellate o dolci e torte possono essere preparati con i datteri. I datteri possono anche essere consumati come spuntino mattutino o pomeridiano o come spuntino goloso.

In cucina i datteri possono essere usati anche come antipasto di carne o pesce. Tuttavia, alcune persone hanno detto con fermezza: “Mangiare datteri ogni giorno fa male!”. Spieghiamo perché.

Perché mangiare datteri ogni giorno  fa male

“Non è buono mangiare i datteri!”: Ecco cosa può succedere. I datteri disidratati sono più facili da trovare sul mercato, sulla nostra tavola da pranzo. I datteri disidratati subiscono un processo di essiccazione che fa accumulare più zucchero. 100 grammi di datteri contengono 128 calorie e hanno un alto indice glicemico.

Mangiare datteri fa male allo stomaco perché l’alto contenuto di fibre può sopraffare batteri e solfiti intestinali, le sostanze contenute nei datteri disidratati possono causare gonfiore, gas e diarrea eccessivi. Mangiare datteri non fa bene perché può causare gravi reazioni allergiche nelle persone predisposte. I datteri infatti sono ricchi di istamina e contengono salicilati, sostanze che possono causare sintomi allergici.

Mangiare datteri non fa bene all’igiene orale. In realtà, si tratta di alimenti con troppo zucchero, che possono portare alla carie. In particolare, mangiare i datteri non fa bene ai bambini: è facile la carie, e poiché il frutto è grande, non è facile da masticare, facile da deglutire, facile da bloccare la trachea e c’è pericolo di soffocamento.

Come mangiarli

Abbiamo elencato tutti i motivi per cui diciamo: “Mangiare datteri fa male!” Ciò non significa che i datteri debbano essere generalmente esclusi dalla dieta. La chiave per rimanere in salute è la moderazione. Consumare alcuni datteri con moderazione in realtà fa bene al corpo. I datteri sono ricchi di importanti sali minerali e vitamina C, un importante antiossidante che può essere utilizzato per contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi, che sono la principale causa dell’invecchiamento e della proliferazione cellulare anormale, nonché della comparsa di tumori. Il consumo moderato di datteri è particolarmente utile per combattere l’insorgenza del cancro al seno.

I datteri sono anche ricchi di luteina e beta-carotene, che fanno bene alla vista e alla salute degli occhi. Consumare i datteri con moderazione aiuta il cuore e la circolazione sanguigna, combatte la stitichezza e ha vitalità.

Datteri: controindicazioni e potenziali effetti negativi

Non esistono controindicazioni specifiche oltre a quelle già citate. Ripetiamo: i datteri sono ricchi di calorie (soprattutto se disidratati) e di frutta zuccherata. Quindi fai attenzione se sei in sovrappeso o hai il diabete o la resistenza all’insulina. In ogni caso vale una sola regola: mai esagerare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.