Dove posizionare i gerani? Ecco la risposta dell’esperto

Abbiamo recentemente discusso dei gerani, una delle tipologie di fiori più apprezzate in senso assoluto e diffuse in ogni nazione del mondo dal clima compatibile con quello caldo/temperato. Il genere  Pelargonium è nativo infatti del sud Africa, ma cresce molto bene anche in Europa e in tutti luoghi tendenzialmente caldi ma non tropicali. Il genere di cui fa parte, definito  Pelargonium, include quasi 300 specie al suo interno.

La diversità cromatica e di forma dei fiori di questa tipologia di vegetale lo rende estremamente diffuso sui balconi, nelle serre e anche nei giardini, anche se nella maggior parte dei casi viene coltivato proprio nelle case, dove la forma particolare dei petali, unita a una differenza cromatica molto varia, lo rende molto apprezzato. Ma dove posizionarli?

Dove posizionare i gerani? Ecco la risposta dell’esperto

E’ un fiore che cresce bene in contesti temperati, quindi tra i 15 e i 25 gradi centigradi e non richiede un impegno troppo costante per crescere rigogliosa. Cresce bene in primavera ed anche in estate, essendo una pianta che richiede una buona quantità di luce (anche se è da evitare la luce del sole diretta) e conviene posizionarli in qualunque zona sufficientemente soleggiata e ventilata come un terrazzo, balcone o davanzale. In inverno conviene farli stare in mezzombra.

Non richiedono un tipo di terreno particolare, anche se è preferibile scegliere uno leggero e soffice, composto anche da una parte di torba. Conviene scegliere di innaffiare solo ed esclusivamente quando il terreno è totalmente asciutto, così da evitare i ristagni di acqua che possono far marcire la pianta.

gerani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.