Acqua frizzante: l’utilizzo per le piante che non avresti mai detto

L’acqua frizzante è la bevanda preferita di molti italiani, per via delle sue bollicine. È ricca di anidride carbonica e per questa ragione aiuta, nel caso in cui si soffrisse di indigestione o pesantezza allo stomaco, così come nei momenti in cui si è colti da improvvisa sonnolenza o stanchezza. Quello che non tutti sanno, però, è che l’acqua frizzante, o gasata, può essere un tuo buon alleato nelle attività di giardinaggio.

Acqua frizzante: un toccasana per la crescita delle tue piante

L’acqua frizzante può essere un vero e proprio toccasana per le tue piante, le aiuta a crescere più rapidamente. Secondo uno studio condotto dall’Università del Colorado nel 2002, l’acqua gasata favorisce lo sviluppo delle piante e le rende più verdi e sane. L’acqua con le bollicine è una fonte ricca di nutrienti disciolti che vengono assorbiti più facilmente dalla radici delle piante. Tra questi ci sono magnesio, idrogeno, ossigeno, calcio, sodio, zolfo, fosforo, carbonio e potassio.

Dovresti adottare la buona abitudine di innaffiare le tue piante con acqua frizzante almeno una volta a settimana, meglio se durante le prime ore del mattino. In questo modo le aiuterai ad affrontare al meglio un’intera giornata di caldo. In alternativa, andrà bene irrorarle anche verso sera, per rigenerarle dal calore giornaliero.

Ricordati di usare sempre acqua a temperatura ambiente. Se tirerai fuori dal frigorifero la tua bottiglia di acqua frizzante, lasciala all’aperto il tempo necessario che si riscaldi, altrimenti potresti provocare un piccolo shock alla pianta. L’ideale sarebbe versare l’acqua direttamente nell’annaffiatoio, per avere la sicurezza di innaffiare in modo misurato, senza il rischio d’inondare i vasi.

Dai, quindi, da bere alle tue piante l’acqua gasata, irrorando intorno alla base e facendo attenzione a non bagnare le foglie. Un fogliame bagnato è più esposto alle malattie. Annaffia affinché il terreno sia umido, senza creare dei noci ristagni idrici. Se durante il periodo di crescita delle specie le annaffierai con acqua frizzante per una volta a settimana, agevolerai uno sviluppo più sano e rapido. L’anidride carbonica contenuta nell’acqua gasata renderà le piante più vigorose e con un aspetto più bello.

Prima di innaffiare le piante con l’acqua gasata, controlla bene che non contenga zuccheri! La bevanda con zucchero o sale rende più difficile l’assorbimento da parte delle radici e attrae piccoli ospiti sgraditi, come le formiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.