Ecco come allontanare i millepiedi da casa: nessuno lo sapeva

Allontanare i millepiedi da casa, non è così facile. Questi sgradevoli insetti, se trovano un ambiente adatto a loro, non se ne vanno di loro spontanea volontà. Disfarsi dei millepiedi non è una passeggiata, ecco perché è importante capire come si comportano e cosa odiano.

Allontanare i millepiedi da casa: il metodo naturale

Se vuoi tenere lontano da casa i millepiedi dovresti imparare a conoscere questi insetti. Non si tratta di insetti potenzialmente pericolosi per la salute dell’uomo. Non sono aggressivi e nemmeno infestanti, ma sporcano, lasciano macchie e sprigionano un odore cattivo. Insomma, trovare un millepiedi in casa non è proprio una sorpresa gradita.

I millepiedi amano il buio e l’umidità, per cui se incontri un esemplare in giro per casa, vorrà dire che gli ambienti domestici sono particolarmente umidi. In genere, prediligono il giardino, dove trovano più facilmente nutrimento. I millepiedi mangiano insetti, foglie morte, vegetali andati a male e legno. Non di rado li puoi incontrare nelle cantine, in garage o nei sottoscala.

Millepiedi in casa: da dove entrano

Intrufolarsi nelle abitazioni per loro non è affatto difficile. I millepiedi entrano in casa da un angolo del muro, passano attraverso buchi e fessure, sotto finestre e porte. Riconoscerli sarà un gioco da ragazzi: rispetto ai centopiedi, i millepiedi hanno tante più gambe, più corte, e si muovono molto lentamente. Rispetto ai primi, insetti predatori e più aggressivi, i millepiedi sono innocui, non mordono l’uomo, ma emanano un odore sgradevole e macchiano le superfici. Allontanarli da casa diventa necessario, se non desideri condividere le mura domestiche con questo ospite poco piacevole.

Come allontanare da casa i millepiedi?

Se hai un giardino, è molto probabile che i millepiedi siano entrati da là. Prevenire la loro comparsa è semplice. Ti basterà curare lo spazio esterno di casa. Non lasciare il prato incolto, pulisci il giardino da erbacce e foglie morte, rastrella con frequenza, smaltisci regolarmente i rifiuti. Adotta l’abitudine di innaffiare le piante al mattino, quando questi piccoli insetti dormono. Alla sera, il momento in cui amano attivarsi, l’erba dovrà essere asciutta. Un prato alto, con materiale organico e umido è il loro rifugio ideale!

Cerca di evitare i ristagni idrici, nei sottovasi. L’acqua piovana delle grondaie dovrà scorrere lontana da casa, in modo tale da scongiurare possibili infiltrazioni o problemi di umidità. Se lo riterrai necessario, potrai usare un deumidificatore nella tua abitazione.

Esamina le guarnizioni di porte e finestre. Sono sufficienti piccole fessure per diventare le via di accesso dei millepiedi in casa. Sigilla crepe, fori e fessure servendoti di un valido isolante per esterni e interni. Se, nonostante tutte queste precauzioni, i millepiedi sono entrati dentro casa, potrai ricorrere a un rimedio naturale.

La prevenzione migliore è pulire le superfici con detergenti a base di candeggina o ammoniaca, perché il loro odore intenso è mal tollerato da questi insetti. In alternativa, potrai preparare un repellente naturale fai-da-te a base di limone, aceto o bicarbonato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.