Le zanzare possono trasmettere malattie? Ecco la verità

Le zanzare possono trasmettere diverse malattie, tra cui febbre gialla, zika, dengue e chikungunya. Molto spesso ci soffermiamo sull’aspetto fastidioso di questi insetti e sottovalutiamo il rischio che possono rappresentare per la nostra salute. Negli ultimi anni il caldo si presenta in anticipo nel nostro paese e tocca temperature sempre più elevate. Questo cambiamento climatico ha influito sulla diffusione delle zanzare. Non solo solo aumentate, ma a quanto pare alcune tipologie di zanzare, un tempo presenti solo nei paesi tropicali, hanno raggiunto e si stanno espandendo in Italia.

Le zanzare possono trasmettere malattie?

Ormai è noto che le zanzare siano veicoli di malattie e infezioni virali anche piuttosto gravi. La malaria. per esempio, può essere trasmessa solamente tramite la puntura di zanzare infette, che appartengono al genere Anopheles. Le zanzare tigre e le zanzare della febbre gialla, invece, sono potenziali veicoli di altre due gravi malattie: la febbre dengue e la chikungunya.

Se una volta il rischio di questa infezioni riguardava esclusivamente i popoli abitanti dei paesi tropicali e sub tropicali, oggi l’Europa in generale, e l’Italia in particolare modo, non è più al sicuro. Da alcuni anni questo tipo di zanzare si è diffuso anche nelle nostre zone, introducendo malattie che prima sembravano del tutto inesistenti. Da diversi anni, per esempio, la zanzara tigre ha sconfinato sui territori europei.

Zanzara tigre: quali malattie può trasmettere

Le zanzare tigre sono portatrici di due gravi malattie: la febbre dengue e chikungunya. La prima è un’infezione virale che si manifesta da 4 a 7 giorni dopo la puntura dell’insetto infetto. Se nella maggioranza dei casi non provoca sintomi gravi, in alcuni individui può causare tutta una serie di manifestazioni cliniche che vanno da leggere, come i classici sintomi influenzali, fino alla morte nei casi più estremi.

La chikungunya è una malattia virale provocata dalla puntura di una zanzara infetta che genera febbre acuta, mal di testa, dolori intensi ed eruzioni cutanee. I primi sintomi si manifestano 3-7 giorni dopo l’aggressione dell’insetto. Non essendoci un medicinale specifico per curare questo tipo di infezione, la terapia si concentra soprattutto sul controllo e la risoluzione dei sintomi.

Le zanzare tigre possono trasmette un’altra malattia virale piuttosto grave: la zika. Si tratta di una patologia che ricorda in parte la febbre gialla, l’encefalite giapponese e all’encefalite del Nilo occidentale. Per fortuna, nella stragrande maggioranza dei casi, gli individui punti non manifestano sintomi, se non una leggera influenza della durata di pochi giorni. Nei casi più gravi i sintomi influenzali possono essere accompagnati da rash cutaneo, mal di testa, mialgia, artralgia e congiuntivite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.