Nessuno lo sa, ma i semi di questi 3 frutti possono essere utili in casa: ecco quali

Ci sono 3 frutti i cui semi possono essere utili in casa. L’estate ci offre un’incredibile varietà di frutta: dalle pesche ai meloni, dalle angurie alle ciliegie, alle fragole e via dicendo. Della frutta non si butta via niente, nemmeno i semi! Ti stupirà scoprirlo, ma i semi di alcuni frutti possono tornare utili in casa per alcuno scopi.

Quali semi di 3 frutti sono utili in casa?

Da sempre i semi sono l’emblema della rinascita, di una nuova vita in arrivo. Molte persone non li buttano via, una volta mangiata la frutta, perché pensano di ripiantarli o per concimare le piante. Eppure, ci sono i semi di 3 frutti, in particolare modo, che possono essere utili in casa per nuovi, insospettabili scopi.

Semi di albicocca: una pelle perfetta!

Non lo avresti mai detto, ma i semi di albicocca possono essere riciclati per la cura della pelle e dei capelli. Ricchi di vitamina A e di vitamina E, i semi di questo frutto sono efficaci nel riequilibrare la produzione di sebo, stimolandola. Una maschera a base di semi di albicocca è indicata per chi ha una pelle molto secca o per chi capelli sottili, che tendono a cadere. Realizzare una maschera fai-da-te non è affatto complesso! Dovrai lavare e fare essiccare i semi di albicocca per un paio di settimane. Dopodiché, andranno macinati e setacciati, in modo tale da sbarazzarti dei pezzetti più grossi, Il resto dei semi andrà aggiunto a un olio naturale che applicherai direttamente sulla pelle o sul cuoio capelluto. Hai problemi di pelle secca dei piedi? Fai un pediluvio a base di semi di albicocca!

Semi di avocado: tingere i tessuti in modo naturale

I semi di avocado possono diventare ingredienti base di una tintura naturale per tessuti. La quantità enorme di tannini presenti nei suoi semi consentirà alla tintura di fissarsi sulla stoffa, senza bisogno di usare altri fissativi. Come risultato avrai tessuti di un delizioso rosa antico. Ricavare la tintura dall’avocado non è difficile, ma ti richiederà un po’ di pazienza. Innanzitutto, dovrai fare bollire i semi in una pentola piena d’acqua. Occorrerà pazientare un’ora o più a seconda del grado di intensità di rosa che vorrai ottenere. Potrai, quindi, immergere i tuoi tessuti, meglio se saranno in fibra naturale, nella miscela ottenuta e lasciare in ammollo per almeno quattro ore. Ricordati, infine, di non fare asciugare mai gli indumenti al sole, altrimenti perderanno il colore con estrema facilità.

Nocciolo di ciliegia: profumare la biancheria

Anche i semi delle ciliegie possono tornarti utili per la casa in maniera del tutto nuova. Accumulare un gran numero di noccioli non è poi così difficile. Lo sappiamo bene, una ciliegia tira l’altra! Anziché buttarli via, potrai conservarli per preparare sacchetti o cuscinetti profumati che riporrai nei cassetti della biancheria o negli armadi. Se vorrai, potrai aggiungere la lavanda sotto forma di fiori essiccati o di olio essenziale. Così facendo, il tuo guardaroba profumerà di buono e di fresco per tutta l’estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.