Gli scarafaggi volano? Ecco la verità, facciamo chiarezza

Gli scarafaggi volano, anche se non amano farlo. In realtà non tutte le specie di blatte sono capaci di volare. Esiste un esemplare di blatta in grado di muoversi molto rapidamente sulle sue zampe, ma anche di compiere voli abbastanza lunghi. Prima di fare maggiore chiarezza, è bene distinguere gli scarafaggi dalle blatte.

Gli scarafaggi o le blatte volano?

Quasi sempre scarafaggi e blatte sono termini usati per indicare lo stesso insetto. In realtà, sebbene entrambi facciano parte dell’ordine dei blattodea, scarafaggi e blatte provengono da famiglie diverse. In genere, quando parliamo di scarafaggio intendiamo la blatta orientalis, mentre per blatta s’intende la blatella germanica.

Gli scarafaggi prediligono le zone umide e sono insetti di colore marrone scuro o nero. Le blatte, al contrario, sono marrone-rossastro e si ambientano bene nelle città. Se gli scarafaggi hanno un aspetto tozzo e appiattito, piccole ali e la testa grossa, le blatte hanno un corpo più allungato, testa piccola e lunghe ali. Va da sé capire quali specie, fra le due, può volare.

Oltretutto, le blatte possiedono zampe lunghe con ventose che consentono loro di muoversi velocemente e di arrampicarsi ovunque. Gli scarafaggi, invece, sono decisamente più lenti e goffi e non possono arrampicarsi. Non sono gli scarafaggi veri e propri a volare, perciò, ma alcune specie di blatte, le blatte americane.

Gli scarafaggi più diffusi in Italia

Le specie di Blattodea più frequenti nel nostro paese sono tre: la blatta orientalis, la blattella germanica e la blatta americana. La blatta orientalis è il classico scarafaggio scuro che troviamo in giardino, in garage o nelle cantine o talvolta dentro casa. La blattella germanica è un insetto rosso o marrone-rossastro che può entrare dentro le nostre abitazioni e rifugiarsi in cucina o in bagno. Infine, la blatta americana è rossa e può invadere sia le cantine, sia la cucina, il bagno di casa, perfino la soffitta.

Tra queste tipologie di scarafaggi sono le blatte americane quelle in grado di volare e compiere tragitti più lunghi. I comuni scarafaggi neri non possono usare le ali, se non in caso di estrema emergenza. Riescono comunque a volare per spostamenti davvero molto brevi.

Gli scarafaggi volano? Facciamo chiarezza

Più che dire che gli scarafaggi volano, si dovrebbe parlare di insetti plananti. Le blatte americane sono dotate di zampe molto sviluppate con ventose alle estremità. Possono arrampicarsi sui mobili e poi planare, ma non riescono a spiccare il volo in altro modo.

Non si tratta in ogni caso di insetti più aggressivi rispetto alle comuni blatte a terra, perché come ogni genere di scarafaggio, anche le blatte americane non amano avvicinarsi all’uomo. Tutt’altro. In genere, se li vedono, cercano di sfuggire alla presenza  degli esseri umani.

Ciò di cui dovrai avere, eventualmente, timore sarà il rischio di una potenziale infestazione di questi insetti, veicoli di parassiti e  infezioni anche molto gravi. Le blatte possono produrre, infatti, molte più uova degli scarafaggi. Se incontrerai una blatta rossa dentro casa, ti converrà correre subito ai ripari. È più facile ritrovarsi un’infestazione di blatte in casa che di scarafaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.