Tutto quello che non sapevi sul fosforo

Il fosforo svolge numerose funzioni nell’organismo:

  • come fosfato tricalcico ed idrossiapatite è un costituente della frazione minerale delle ossa e dei denti;
  • forma legami ad alta energia, come quelli presenti nell’ATP e nella fosfocreatina (forme di deposito dell’energia chimica);
  • nel sangue costituisce un sistema tampone importante per la regolazione del pH;
  • è un costituente di enzimi, proteine, fosfolipidi, acidi nucleici e nucleotidi;
  • regola importanti processi biochimici come la captazione del glucosio, i meccanismi di fosforilazione e l’affinità dell’emoglobina per l’ossigeno.
Raramente si verificano casi di carenza, in quanto il fosforo è presente nella maggior parte degli alimenti di origine animale e vegetale.

Le carenze di fosforo sono dovute a sostanze presenti negli alimenti che ne ostacolano l’assorbimento o all’uso di antiacidi e si manifestano con debolezza, demineralizzazione delle ossa, anoressia e malessere.Non esistono prove scientifiche del legame tra assunzione di fosforo e miglioramento della memoria. Piuttosto che affidarsi a un singolo nutriente, per mantenersi in salute è consigliabile garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata.Eccessi di fosforo sono rari. Nei primissimi giorni di vita possono causare una riduzione dei livelli di calcio nel sangue e a spasmi muscolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.