Salute

Mangiare broccoli crudi: ecco cosa può accadere

I broccoli sono ortaggi salutari che hanno molte proprietà benefiche per l’organismo. Ma il loro consumo deve essere fatto in via esclusiva previa cottura. Mangiare broccoli crudi: ecco cosa può accadere se lo facciamo.

I broccoli

I broccoli sono verdure certamente ricche di proprietà salutari. Aiutano la digestione e la regolarità intestinale grazie alla ricchezza di fibre che aiutano inoltre a mantenere il senso di sazietà. I broccoli forniscono un importante contributo alla formazione di una sorta di barriera protettiva delle pareti dell’intestino dall’attacco di tossine e agenti patogeni. I broccoli aiutano la salute del cuore. In particolare è il consumo di broccoli al vapore che riduce la quantità totale di colesterolo nell’organismo insieme al rischio di malattie cardiovascolari.

I broccoli sono alimenti ipocalorici: 100 grammi di broccoli bolliti apportano al nostro organismo solo 39 calorie e 0 colesterolo. Sono dunque verdure che possono essere inserite con successo all’interno di una dieta equilibrata e controllata volta alla riduzione del peso corporeo. Non sono finiti i vantaggi del mangiare broccoli: questi ortaggi fanno bene anche alla vista perché contengono la luteina e la zeaxantina, carotenoidi che aiutano a ridurre il rischio di disturbi come la cataratta e la degenerazione maculare. C’è poi l’azione della clorofilla, responsabile del colore verde dei broccoli, antiossidante che aiuta l’organismo a contrastare l’azione dei radicali liberi e contrasta l’invecchiamento e la moltiplicazione cellulare anomala, responsabile della comparsa di tumori.

I broccoli contengono inoltre la vitamina K, nutriente essenziale per la coagulazione del sangue e per mantenere le nostre ossa sane e forti. I broccoli rallentano il declino mentale grazie ad alcuni composti bioattivi che supportano la funzione sana del cervello e dei tessuti nervosi. Mangiare broccoli cotti si rivela  ottimo in gravidanza per la presenza di acido folico. Aiuta inoltre la buona salute dei denti e delle gengive. In questo paragrafo abbiamo sempre fatto riferimento al fatto di mangiare broccoli cotti, lessati o al vapore. Ma i broccoli possono essere consumati quando non cotti? Mangiare broccoli crudi: ecco cosa può accadere se lo facciamo.

Mangiare broccoli crudi

Mangiare broccoli crudi è un’ottima mossa per la salute. Si sa che le verdure crude conservano al meglio e al massimo le loro proprietà nutrizionali. I broccoli crudi contengono infatti un enzima prezioso per il fegato, la myrosinase, che si disperde nell’acqua di cottura quando mettiamo i broccoli a bollire. I broccoli crudi offrono più sulfurano rispetto a quelli cotti, un composto che aiuta il fegato nel processo di disintossicazione e di espulsione di scorie e tossine.

I broccoli crudi sono tra gli alimenti più ricchi di sostanze nutritive, in particolare la vitamina C, termolabile e che si perde nell’acqua di cottura. I broccoli crudi si possono gustare in un piatto conditi da un filo di olio d’oliva. Se il sapore dei broccoli crudi non vi piace, una lieve cottura può andare bene e avere inoltre un ulteriore vantaggio: aumentarne il potere antiossidante.

Related posts

“Mangiare fegato fa male!”: ecco cosa può accadere

Dani

La besciamella è un formaggio? Ecco la risposta dell’esperto

Dani

Alloro:facilitail processo digestivo!

Francesca Ricci