Salute

Quanto finocchio mangiare per non stare male? Ecco la risposta

Il finocchio è un alimento molto salutare che può essere inserito nella nostra dieta giornaliera poiché apportano nell’organismo diversi benefici. Ma quanto finocchio si può mangiare ogni giorno per non stare male? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

I finocchi

I finocchi sono degli ortaggi ipocalorici, ricchi di proteine, di carboidrati, e di vitamine A, B, C e K. I finocchi contengono anche importanti quantità di sali minerali come il calcio, il ferro, lo zinco, il rame e il selenio. All’interno dei finocchi sono presenti pochi grassi, inoltre sono anche privi di colesterolo. I finocchi contengono diverse sostanze antiossidanti in grado di rallentare l’invecchiamento cellulare e di proteggere il nostro sistema immunitario. Quindi, i finocchi possono tranquillamente essere inseriti all’interno della nostra dieta se il nostro obiettivo è ridurre il nostro peso corporeo. Ma possono essere mangiati anche per ottenere altri benefici. Mangiare un finocchio al giorno è una pratica molto consigliata, specialmente se viene mangiato crudo. Ma cosa succede se si mangia un finocchio crudo tutti i giorni? Vi forniremo la risposta nel prossimo paragrafo.

Cosa succede se si mangia un finocchio crudo al giorno?

Se si mangia un finocchio crudo al giorno accade che l’organismo si appropria di incredibili e molteplici benefici, migliorando la nostra salute. Mangiare un finocchio crudo ogni giorno rinforza le ossa, aiuta a mantenere la pelle sana e riduce la formazione di rughe, regola la pressione sanguigna, migliora la circolazione sanguigna, riduce il colesterolo, fa bene al cuore. Mangiare finocchio crudo tutti i giorni migliora la digestione grazie alla presenza di molte fibre nell’ortaggio, che permettono di depurare l’organismo dalle tossine e dalle scorie in eccesso che si possono accumulare nel nostro organismo a causa di una poco salutare alimentazione. Il finocchio ha anche delle proprietà diuretiche, infatti stimola la diuresi e può anche essere mangiato per alleviare i fastidi causato da gastrite e reflusso. Le fibre presenti all’interno del finocchio hanno il vantaggio di stimolare il senso di sazietà per cui un finocchio gustato ogni giorno come spuntino pomeridiano permetterà di tenete lontana la fame improvvisa fuori dai pasti che è tra le principali cause di sovrappeso. Mangiare finocchio crudo tutti i giorni aiuta a combattere l’anemia. I finocchi hanno infine anche proprietà antiflatulente e carminative.

Mangiare semi di finocchio

Dopo aver spiegato cosa accade se si mangia un finocchio crudo tutti i giorni. Mangiare ogni giorno un finocchio crudo permette al corpo di appropriarsi di tutte le proprietà nutrizionali dell’ortaggio e dei vantaggi che comportano. Ma sapevate che del finocchio non si butta via niente? Ebbene non si mangia solo il bulbo, anche i semi hanno effetti benefici molto importanti. I semi di finocchio, specie se vengono consumati in polvere, possono essere usati come lassativi naturali. I semi di finocchio ripuliscono l’intestino e lo stimolano promuovendo la peristalsi grazie alla stimolazione dei succhi gastrici e della produzione di bile. Anche l’olio di semi di finocchio, è un prezioso rimedio naturale contro le coliche dei neonati. L’olio di semi di finocchio infatti, favorisce la distensione addominale.

Related posts

Perché mangiare hummus? La risposta è sorprendente

Federico Curcio

Il potere del ravanello: depura i reni, previene la crescita di cellule tumorali e…

Dani

Il digiuno intermittente fa bene alla salute? Ecco tutta la verità

Dani