Salute

Ecco perché dovresti mangiare Kefir: la risposta è sorprendente

Il kefir è una bevanda che si ricava dalla fermentazione del latte, altamente ricca di fermenti lattici, benefici per il nostro corpo, soprattutto per l’intestino. Il kefir è originario del Caucaso, ma al giorno d’oggi è ampiamente diffuso in tutto il mondo, è acquistabile anche in Italia però può essere preparato anche in casa. Ma perché si dovrebbe mangiare kefir? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Composizione del kefir

Il kefir, contiene livelli importanti di fermenti, contiene anche diversi sali minerali e aminoacidi essenziali indispensabili per mantenere in salute il nostro organismo. Si tratta di un prodotto contenente proteine ad alto contenuto biologico che sono molto utilizzate dal nostro organismo. Il triptofano, abbondante nel Kefir, è un amminoacido che ha effetti benefici sul sistema nervoso. Tra i minerali quelli più importanti sono il calcio e il magnesio che sono importanti per le ossa, il sistema nervoso e non solo. Un altro minerale abbastanza abbondante nel kefir è il fosforo. Per quel che riguarda le vitamine, il kefir, ne è particolarmente ricco. Il kefir fornisce dosi elevate di vitamine del gruppo B, soprattutto, la vitamina B9, conosciuta anche come acido folico, la vitamina B12, o anche cobalamina, la vitamina B1, ossia la tiamina e anche la vitamina K. La presenza di queste vitamine ha conseguenze positive sul sistema nevoso e sul sistema renale, oltre che proteggerci dai danni dell’invecchiamento cellulare. Come precedentemente detto, il kefir può essere mangiato anche da quei soggetti che sono intolleranti al lattosio, questo perché si tratta di un prodotto ricco di beta-galattosidasi, o anche lattasi, degli enzimi responsabili della digestione del lattosio. Allo stesso tempo, il kefir, ha poco lattosio considerato che nel corso della fermentazione se ne idrolizzata circa il 30%.

Ecco perché dovresti mangiare kefir

  • Il kefir stimola il sistema immunitario: considerata la presenza di diversi principi attivi, tra cui la biotina e l’acido folico, l’assunzione del kefir, aiuta a sostenere il sistema immunitario e protegge le cellule dai vari danni a cui sono sottoposte. L’elevato contenuto di probiotici di questo prodotto, protegge l’organismo dalla proliferazione di batteri nocivi come l’Escherichia coli.
  • Il kefir mantiene in salute le ossa e previene l’osteoporosi: L’osteoporosi è una patologia che causa il deterioramento delle ossa per via di una carenza o malassorbimento di calcio. Il kefir aiuta a prevenire questa malattia, sia grazie alla presenza di calcio che grazie alla presenza della vitamina K di fosforo e magnesio.
  • Il kefir migliora la digestione: Il kefir favorisce l’equilibrio intestinale, migliora la digestione e facilita l’assimilazione dei nutrienti.
  • Il kefir è anticancerogeno: Il kefir sembrerebbe essere in grado di contrastare la crescita delle cellule tumorali, tuttavia sono ancora in corso studi per determinare la veridicità di questo effetto.
  • Il kefir fa dimagrire: La flora batterica favorisce la digestione e sintetizza alcune vitamine come la vitamina K e le vitamine del gruppo B. Un malassorbimento dei nutrienti e infiammazioni aumentano il rischio di obesità. Il kefir è un ottimo alleato per contrastare l’aumento di peso. Oltretutto, il kefiran riduce la pressione sanguigna e abbassa i livelli di colesterolo nel sangue.
  • Il kefir migliora l’aspetto della pelle: mangiare kefir previene e contrasta l’acne, la psoriasi e l’eczema.

Related posts

Mangiare salame ogni giorno: cosa succede al nostro corpo?

Federico Curcio

Come sconfiggere l’insonnia?Ecco qualche consiglio!

Francesca Ricci

Reddito d’emergenza: chi può richiederlo e come?

Beatrice Verga