Bere alcol dopo il vaccino: cosa succede al nostro corpo?

Negli Stati Uniti, con il motto “una dose di vaccino, una birra”, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sta cercando di convincere i più scettici a farsi vaccinare. A Messina, invece, con l’avvio della campagna vaccinale per gli over 16, è stato istituito uno spazio per acquistare birra artigianale al costo nominale di 50 centesimi dopo il primo colpo. Un’iniziativa dedicata alla nuova generazione che proseguirà fino a domenica.

Posso bere alcolici dopo un vaccino?

Dopo un anno e mezzo di pandemia, per i più giovani è finalmente disponibile un vaccino e la voglia di fare festa è palpabile. Tuttavia, i ragazzi comprensibilmente vogliono assicurarsi di non commettere un atto sbagliato che ostacola la vaccinazione. Quindi questa domanda sorge spontanea. Bere alcol dopo la vaccinazione interferisce con la risposta immunitaria e ostacola la capacità del nostro corpo di generare immunità o è consentito?

È possibile bere o birra

Come riportato in un articolo del New York Times, nessuno studio clinico sui vaccini Covid attualmente disponibili ha esaminato in modo specifico l’interazione tra alcol e risposta immunitaria. In effetti, potrebbero esserci più risposte in futuro. Tuttavia, sulla base della ricerca condotta sul vaccino prima del vaccino contro il coronavirus, non ci sono prove che bere un bicchiere o due dopo il vaccino influisca sulla sua efficacia.

Bere troppo può danneggiare il sistema immunitario

Infatti, un consumo eccessivo di alcol può compromettere la risposta immunitaria e aumentare la suscettibilità alle infezioni batteriche e virali. Ciò accade perché impedisce alle cellule immunitarie di raggiungere il sito dell’infezione e di svolgere i loro compiti, come distruggere virus, batteri e cellule infette. Pertanto, facilita l’ingresso di agenti patogeni nelle cellule con tutti i rischi che ne derivano.
Può anche amplificare gli effetti collaterali
Un altro motivo per ridurre l’assunzione di alcol dopo la vaccinazione riguarda potenziali effetti collaterali. Il consumo eccessivo di alcol può esacerbare febbre, malessere e dolori muscolari. Insomma, la tostatura è del tutto scontata, ma non può essere sopravvalutata.

Quante persone che sono state vaccinate contro il Covid-19 o stanno per vaccinarsi pensano: “Ma festeggiamo”. Un atto semplice come stare seduti per pochi secondi, giusto il tempo di ricevere una pugnalata alla spalla (a parte il dolore), è diventato una grande cosa da festeggiare dopo un anno e mezzo di pandemia, ed è quello che continua ad esserlo una vita stanca di paura e incertezza nel mezzo.

Quindi un evento importante può essere una scusa per fare una foto con un amico. Ma siamo sicuri che dopo una dose di vaccino si possa abbandonarsi completamente all’alcol? Ci sono effetti avversi e controindicazioni alla “miscelazione” di vaccini e bevande alcoliche?

I vaccini non vogliono stressarci. Secondo gli esperti, il motivo per cui lo stress può influire sul successo delle vaccinazioni è la presenza di due ormoni, epinefrina e cortisolo, che aumentano la frequenza cardiaca e ostacolano la digestione e la funzione immunitaria. I nostri corpi si impegnano a fondo per combattere lo stress e non sprecano risorse per digerire o eliminare i virus: i pazienti con stress cronico sono costantemente esposti sia agli ormoni che le cellule immunitarie non rispondono più in modo appropriato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.