Maxi furto da 650 mila euro, in centro a Milano

0
86

Duecentomila euro in lingotti d’oro, 100 mila in monete da collezione, 50 mila in gioielli e 35 mila in orologi Rolex. Questo il sorprendente bottino del furto messo a segno in un appartamento in via Vincenzo Monti a Milano, dove i ladri hanno aperto la cassaforte utilizzando la fiamma ossidrica. A scoprire giovedì l’amara sorpresa è stato il proprietario di casa, un ragazzo di 28 anni, che al suo rientro dalle vacanze di Capodanno si è trovato l’appartamento svaligiato. Furto in centro a Milano, Tagliano la cassaforte con la fiamma ossidrica: rubano lingotti d’oro, gioielli e Rolex per 400mila euro.


Talky Music è un sito web di informazione inserito in Google News con notizie aggiornate 24 ore su 24

Non è ancora chiaro quando è stato messo a segno il furto ma di sicuro è stato messo a segno tra domenica 29 dicembre e le 19 di giovedì 2 gennaio: lasso di tempo in cui il giovane si è assentato da Milano per trascorrere il Capodanno. Un furto messo a segno da professionisti perché, come riferito dalla Questura, l’antifurto perimetrale era attivo come quello volumetrico ma non avrebbe rilevato nessuna intrusione.

Nel mirino dei ladri sulla piazza milanese la notte di San Silvestro è stato anche un negozio di abbigliamento di via Gesù nel Quadrilatero della Moda dove la titolare, una donna di 54 anni, ha trovato la mattina del 2 gennaio la porta del retro scassinata. Quanto al bottino, sono state portate via due pellicce da 120 mila euro l’una, tre giubbini da 10 mila euro, un altro da 18 mila e un abito maschile da 6 mila. Le telecamere del palazzo, visionate dalla polizia, hanno ripreso i due ladri all’opera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here