Il Giornale del Buongiorno
Salute

Ecco perché dovresti sostituire la mela con un buon bicchiere di vino

Tutti conoscono il vecchio modo di dire “una mela al giorno toglie il medico di torno”. E se al posto della mela ci fosse invece un buon bicchiere di vino? Sembra impossibile vero? Perché dovremmo sostituire la mela con un bicchiere di vino? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Sostituire le mele col vino

Le qualità di vino ormai sono tantissime: rossi, bianchi, rosati, passiti, dolci, secchi, ecc. Ma la sua caratteristica di soddisfare e solleticare i nostri palati non è l’unica qualità che possiede. Sembrerebbe infatti che il vino possegga molteplici benefici sia per il nostro corpo che per la nostra mente. All’interno di questo articolo vedremo quindi i motivi per cui converrebbe sostituire la mela quotidiana con un bicchiere di vino.

Peso, cuore e altri vantaggi fisici

Può sembrare assurdo, ma un bicchiere di vino al giorno può aiutare a perdere peso. La dose però non deve eccedere, o potremmo gonfiare ottenendo esattamente l’effetto opposto. Ciò nonostante una piccola dose di vino può realmente portare benefici in questo senso. Una ricerca della Harvard Medical School ha infatti dimostrato che l’etanolo contenuto nel vino aumenta la frequenza cardiaca. Questo a sua volta stimola il metabolismo, apportando quindi dei benefici per ciò che riguarda il nostro peso. Naturalmente quanto detto funziona nel contesto di una dieta equilibrata, in cui sono abbinati pasti sani e una frequente attività fisica. La buccia degli acini d’uva rossa oltretutto contiene un’alta concentrazione di resveratrolo. Questa sostanza sembra avere effetti positivi sul colesterolo, sui vasi sanguigni e sulla pressione, con conseguenze vantaggiose anche per la salute del cuore. Il vino ha anche delle proprietà antiossidanti che permettono alla pelle di rimanere giovane, con benefici anche sul cervello e sulla memoria. Sembrerebbe che bere vino aiuti a prevenire anche le malattie neurodegenerative e le forme di demenza. Bere un bicchiere di vino aiuta anche a prevenire le infezioni di denti e gengive. Tutto questo naturalmente si può ottenere sempre e comunque non abusandone il consumo.

Vantaggi psichici e controindicazioni

Le motivazioni per sostituire la mela con del vino sono anche altre. In effetti non si devono contemplare solo i benefici fisici, ma anche quelli psichici. Sono infatti risaputi i vantaggi sull’umore e sul benessere psichico. Il vino consente di rilasciare un’alta dose di endorfine, le cellule del buon umore, che ci faranno sentire disinvolti e tranquilli. Il vino oltretutto, più di qualsiasi altra bevanda, favorisce l’amicizia e la convivialità, aspetti fondamentali per la vita sociale di cui l’essere umano ha bisogno. Si deve però fare molta attenzione. Il vino è naturalmente sconsigliato a tutti coloro che soffrono di patologie epatiche e cardiache, e anche alle donne incinte. La dose consigliata per gli altri è di un bicchiere di circa 150-200ml. Se si esagera e se ne beve di più di questa dose i danni potrebbero essere maggiori dei benefici: problemi a cuore e fegato, ubriachezza e dipendenza. Quindi, in base a tutto ciò che abbiamo detto, i motivi per sostituire la mela con un bicchiere di vino sono sicuramente diversi, ma il bicchiere deve essere veramente solo uno.

Related posts

Mangiare finocchio fa bene alla salute? Ecco tutti i benefici

Federico Curcio

La mortadella è un insaccato? La verità sconvolge tutti

Federico Curcio

Capelli fragili: il rimedio della nonna per rinforzarli

Dani