Quando bere acqua con l’anguria per non ingrassare? Ecco l’incredibile risposta

Dopo avere assunto anguria non si dovrebbe bere acqua. Questo perché interrompe il livello di pH. Il corpo ha bisogno di un certo livello di pH per digerire il cibo.

Quanta acqua si trova nella buona anguria?

Nella rossa anguria il 92% di quanto assumiamo è acqua. Per questo è uno dei frutti più amati in assoluto! Rinfrescante, idratante e nutriente. Senza dubbio è uno dei frutti preferiti dell’estate. Ideale per contrastare le alte temperature, inoltre, rinforza le ossa, protegge il cuore e previene il cancro. Ma quali sono le sue proprietà e i suoi benefici?

Perchè assumere acqua fa bene?

I benefici che il bere acqua apporta all’organismo sono molti. Aiuta l’apparato cardiovascolare e a regola la pressione sanguigna. Bere almeno 5 bicchieri di acqua al giorno riduce il rischio di infarto del 40%. Inoltre i reni eliminano naturalmente il sodio e questo abbassa la pressione. Bere acqua fa bene al sistema urinario e garantisce maggior controllo del colesterolo. Bere acqua abbassa la glicemia e depura il fegato.

Le proprietà della rossa anguria

Snack perfetto è un frutto fresco e salutare da gustare tagliato a fette o in macedonia. Si tratta di una pianta della famiglia delle Cucurbitacee, originariamente proveniente dall’Africa tropicale. Un frutto che idrata, rinforza le ossa, protegge il cuore e previene il cancro. La polpa è costituita per oltre il 90% di acqua e contiene anche un discreto quantitativo di zuccheri, soprattutto fruttosio, e vitamine A, C, B e B6. Povera di calorie, la buona anguria è uno dei frutti più indicati per combattere il calore e per perdere peso. Mangiandola fredda vi permetterà in pochi minuti di recuperare i sali minerali che avete perso con l’inevitabile sudorazione di questa stagione.

Quali sono i suoi benefici?

Ha un’azione idratante perchè contiene importanti elettroliti. Ha un’azione antiossidante: la vitamina C che apporta è fondamentale per il sistema immunitario e ci aiuta a mantenere alte le difese immunitarie. Favorisce la disintossicazione del corpo e protegge le cellule dai danni dei radicali liberi. Presenta anche un’azione diuretica. Per questo è un diuretico naturale che aumenta il flusso di urina e protegge i reni.

Controindicazioni

L’eccessiva acqua in essa contenuta ostacola l’azione digestiva dei succhi gastrici. Meglio mangiarla lontano dai pasti. Prestare attenzione anche nel caso in cui si soffra di colite o gastrite. Se associata ad un pasto ricco di fibre se ne possono consumare 200 grammi una volta a settimana.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *