Cosa succede a chi mangia il formaggio con il colesterolo? Attenzione alle conseguenze

Se hai il colesterolo alto e l’ipercolesterolemia, puoi mangiare il formaggio o è meglio evitare il formaggio? La risposta a questa domanda è che dipende dal tipo di latticino. Alcuni formaggi, infatti, non aumentano il colesterolo cattivo se l’assunzione non è eccessiva, perché il loro contenuto di questa sostanza è inferiore rispetto ad altri formaggi. Il fatto che i livelli di colesterolo nel corpo siano alti è uno che può portare a gravi conseguenze. Si riferisce a una sostanza grassa prodotta naturalmente dal fegato. È infatti utile per molte funzioni corporee: è la molecola base per la sintesi dei sali biliari e quindi partecipa al processo digestivo. Aiuta a sintetizzare la vitamina D. Aiuta a costruire pareti cellulari. Produce cortisone e ormoni sessuali, che sono sostanze essenziali per la vita. Anche se il corpo produce autonomamente, una parte del colesterolo può entrare nel corpo attraverso il cibo.

Alcuni alimenti possono aumentare significativamente il valore di questa sostanza nel corpo. Per questo motivo una dieta sana ed equilibrata è molto importante per la salute, infatti, un eccesso di colesterolo nell’organismo può causare gravi danni al nostro organismo, e persino portare a gravi malattie. Esistono molti tipi di colesterolo. In realtà non sono sostanze diverse, perché ciò che cambia è il modo in cui vengono trasportate nel corpo. Il colesterolo deve essere avvolto in un involucro proteico chiamato lipoproteina in modo che il sangue possa trasportarlo. A seconda del tipo di lipoproteina si può parlare di colesterolo buono o colesterolo cattivo.

Differenza tra colesterolo buono e colesterolo cattivo

Come evidenziato in precedenza, il modo in cui il colesterolo viene incapsulato ne determina il fatto di essere buono o cattivo. Infatti:

  • Il colesterolo HDL è chiamato colesterolo buono. È incapsulato nelle lipoproteine ​​HLD e in questo modo rimuove il colesterolo cattivo dalle arterie (cioè dai vasi sanguigni) e lo restituisce al fegato. In questo modo il sangue può fluire normalmente e liberamente.
  • Il colesterolo LDL viene detto colesterolo cattivo perché ha la tendenza a depositarsi nelle pareti delle arterie. In tal modo, forma la placca aterosclerotica, che limita il passaggio del sangue attraverso le arterie e nei casi più gravi addirittura la blocca completamente. Più placche, peggiore è la salute.

I formaggi che si possono mangiare anche con il colesterolo alto

Alcuni formaggi hanno valori di colesterolo elevati. Questi includono formaggio non leggermente spalmato, parmigiano e pecorino. Questi sono gli alimenti che le persone più sane non devono eliminare completamente dalla loro dieta: possono scegliere di mangiare con moderazione in una dieta varia ed equilibrata. In questo modo si può effettivamente eliminare il colesterolo dall’organismo, grazie al colesterolo benefico che il formaggio stesso favorisce. Questa è una classifica dei migliori formaggi che si possono consumare in modo più sicuro (quantità normali, non esagerate) anche quando il colesterolo è già alto o l’ipercolesterolemia.

I valori riportati si riferiscono a 100 grammi di prodotto:

  • Fiocchi di latte: contengono 17 mg di colesterolo;
  • Ricotta di pecora: 42 mg;
  • Formaggio spalmabile light: 42 mg;
  • Mozzarella di mucca: 46 mg;
  • Crescenza: 53 mg;
  • Mozzarella di bufala: 56 mg;
  • Ricotta di mucca: 57 mg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *