Cosa succede a chi beve alcol con il colesterolo? Pazzesco, ecco la risposta

Bere a lungo termine può aumentare il rischio di colesterolo alto e influire negativamente sulla salute del cuore. Hai domande come “l’alcol influisce sul colesterolo”? Leggi questo articolo per conoscere gli effetti dell’alcol sul colesterolo e come controllarne il consumo. L’alcol può modificare i livelli di colesterolo e la riduzione del consumo è uno dei principali interventi sullo stile di vita per abbassare il colesterolo. Smettere o ridurre il consumo di alcol può aiutare a controllare i livelli di colesterolo. Ha anche altri benefici per la salute; ad esempio, può abbassare la pressione sanguigna, prevenire effetti negativi sulla salute del cuore e permetterti di perdere peso.

Di solito è legato a momenti felici e rilassanti, e talvolta il suo consumo è anche legato a benefici, ma in effetti l’alcol può essere il nemico mortale della salute. Il suo consumo può infatti causare danni diretti e indiretti alla salute, e il risultato finale è sempre lo stesso: mettere in serio pericolo il benessere proprio e degli altri. L’alcol ha il rischio di indurre dipendenza, ecc. L’alcol non ha proprietà benefiche significative: l’apporto energetico che si ottiene dal suo consumo non corrisponde a sostanze nutritive utili alla funzione e al mantenimento dell’organismo, anzi l’alcol è una sostanza veramente tossica. I pericoli legati al consumo sono infatti, ci sono danni indiretti causati dall’ubriachezza. Infatti, quando una persona è sotto l’influenza dell’alcol, aumenta il rischio di comportamenti pericolosi. .

Effetti del consumo di alcol sul colesterolo

Concentriamoci sulla correlazione tra l’assunzione di bevande alcoliche ei livelli di colesterolo: l’alcol ingerito viene metabolizzato dal fegato e convertito in colesterolo e trigliceridi. Pertanto, maggiore è il consumo di alcol, maggiori sono i livelli di trigliceridi e colesterolo. Inoltre, i trigliceridi in eccesso iniziano ad accumularsi nel fegato, causando la steatosi epatica. Questa, a sua volta, altera il funzionamento del fegato che non è più in grado di eliminare il colesterolo in eccesso, con il conseguente aumento dei livelli nel sangue.

Quanto alcol si può consumare senza rischi per la salute?

Le linee guida della European Society of Cardiology and European Atherosclerosis Society consigliano un moderato consumo di alcol, ossia minore di 10 grammi al giorno sia per gli uomini che le donne. Tuttavia, questo limite è più sicuro se i livelli di trigliceridi rientrano nei parametri normali.

A quanto corrisponde un’unità di alcol?

Un’unità di alcol varia a seconda del tipo di alcolico consumato. La lista seguente include alcuni alcolici e la quantità corrispondente a una unità:

  • 218 ml di sidro comune con grado alcolico del 4,5%
  • 76 ml di vino comune con grado alcolico del 13%
  • 25 ml di whisky comune con grado alcolico del 40%
  • 250 ml di birra comune con grado alcolico del 4%

Come si può ridurre il consumo di alcol?

Qui di seguito trovate alcuni suggerimenti per ridurre il consumo di alcol:

  • Bere durante i pasti.
  • Alternare l’alcol con altre bevande, ad esempio bevande fredde.
  • Bere l’alcol lentamente.
  • Far durare il proprio drink più a lungo, ad esempio aggiungendo acqua, soda e succhi di frutta.
  • Controllare sempre il grado alcolico e sostituire il drink che si sta bevendo con uno di gradazione inferiore.
  • Evitare i bicchieri capienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.