Cosa succede a chi beve aceto di mele con l’ipertensione? Ecco le conseguenze

0
77
aceto mele proprietà

L’aceto di mele è un alleato per la perdita di peso, l’ipertensione e il colesterolo.


Talky Music è un sito web di informazione inserito in Google News con notizie aggiornate 24 ore su 24

Ha un sapore aspro e proprietà infinitamente benefiche, ma ha anche controindicazioni: l’aceto di mele è il prodotto della fermentazione del sidro di mele o del succo di mela, ed è la presenza di questo frutto che lo rende un condimento ricco di tante proprietà benefiche .

L’aceto di mele, già utilizzato dai babilonesi e dagli egizi, era consigliato nell’antica Grecia da Ippocrate, che ne suggerì di assumerlo con il miele per curare la tosse e l’influenza. Questa bevanda rinfrescante a base di aceto di mele e acqua era chiamata “posca” dalle legioni romane e neutralizzava anche gli organismi patogeni presenti nell’acqua. Cristoforo Colombo trasportava nella cantina della sua barca a vela barili di aceto di mele, necessario per combattere il temuto scorbuto, causato dalla carenza di vitamina C.

Il succo di mela fresco viene fatto fermentare in botti di legno fino ad ottenere un sidro di alta qualità, che viene convertito in aceto da una specie di Acetobacter presente anche nell’intestino umano. Dopo alcune settimane, quando l’acidità raggiunge circa il 5%, può essere imbottigliato o ulteriormente affinato in barrique per migliorarne ulteriormente il carattere. È composto per circa il 90% da acqua ed è  leggero e ipocalorico. Si consiglia l’uso di batteri dell’acido acetico non pastorizzato perché i batteri dell’acido acetico responsabili dell’acidificazione hanno un’elevata affinità con la flora intestinale, hanno un effetto cicatrizzante e disintossicante e combattono l’attività dei batteri putrefattivi che causano disfunzioni intestinali e colite.

100 ml di aceto di mele apportano  21 calorie e contengono circa:

  • 94 g di acqua
  • 0,9 g di carboidrati
  • 0,4 g di zuccheri
  • 7 mg di calcio
  • 0,2 mg di ferro
  • 5 mg di magnesio
  • 8 mg di fosforo
  • 73 mg di potassio
  • 5 mg di sodio
  • 0,04 mg di zinco

È particolarmente ricco di potassio, minerale presente nei fluidi intercellulari che favorisce la crescita, stimola l’assimilazione degli alimenti, nutre il sistema nervoso e rallenta il processo di indurimento del sistema vascolare; l’ambiente acido del calcio, l’aceto favorisce il calcio nei denti e fissazione delle ossa; anche fosforo, zolfo, fluoro, silicio, ferro, rame e magnesio; vitamine A, B1, B2, B6, C ed E e contiene pectina per mantenere la normale funzione intestinale. In realtà è un integratore alimentare ricco di principi attivi naturali che dissetano, sgonfiano i gas, regolano la flora intestinale, accelerano il metabolismo ed eliminano le tossine. Rimineralizza e armonizza il pH del sangue e delle urine, riduce il peso accelerando il metabolismo, regola i livelli di zucchero nel sangue (consumato prima dei pasti, rallenta notevolmente la diffusione del glucosio nel sangue, riduce la presenza di insulina nel sangue, l’insulina è nemica di chi vuole fare i conti con i grassi, quindi si rivela davvero un valido alleato per il dimagrimento) , Abbassa la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo e riduce il rischio di malattie cardiovascolari.

L’aceto di mele sembra inoltre essere in grado di mantenere sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue grazie alla presenza dell’acido acetico (anche se i meccanismi non sono ancora chiariti) e di ridurre la pressione sanguigna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here