Bere acqua e aglio: incredibile, ecco cosa accade!

Abbiamo già osservato alcune capacità dell’aglio al di fuori del contesto “culinario”: il “frutto” di questa pianta, oramai diffusa da svariati secoli in tutto il mondo, prevalentemente come condimento ma è tuttora presente in svariate culture antiche come rimedio medicinale e parte del folkrore, sia locale che nazionale.

Viene considerato tutt’ora il principale antibiotico fornito da Madre Natura, dato che possiede proprietà in grado di contrastare infezioni ed infiammazioni, sia ingerendolo che attraverso gli impacchi. Questo “potere” è dato prevalentemente dall’allicina, un acido che è alla base del caratteristico odore pungente che è uno dei tratti distintivi dell’aglio.

Bulbo antico

Probabilmente la pianta definita Allium sativum, ossia l’aglio comune ha trovato diffusione a partire dalla Siberia, riuscendo ad adattarsi ai più svariati contesti geografici sul globo terraqueo: le proprietà benefiche dell’aglio erano conosciute già presso le civiltà come quella Egizia e Greca, dove veniva utilizzato ampiamente sia nei contesti gastronomici che nella medicina. Oltre all’apporto di allicina, il potere antibatterico è dato anche dalla garlicina.

Le proprietà dell’aglio vengono sprigionate al massimo quando non viene cotto, ma può essere difficile mangiare, visto il caratteristico odore e sapore.

Bere acqua e aglio: incredibile, ecco cosa accade!

Oltre a mangiarne gli spicchi, è possibile realizzare una sorta di infuso di acqua e aglio, che viene utilizzata per alleviare fastidi muscolari e relativi alle ossa, come artrite e artrosi ma anche qualsiasi tipo di infiammazione presente nell’organismo.

E’ sufficiente utilizzare 200 milligrammi di acqua e alcuni spicchi di aglio, tramite la bollitura e l’inserimento di spicchi di aglio opportunamente tagliati a metà e lasciati in infusione per 10-15 minuti, filtrando poi la bevanda ottenuta, che può essere “addolcito” nel sapore con l’aggiunta di succo di limone o miele.

Consigliato bere la bevanda in 2-3 volte durante la giornata, questa potrà essere conservata in frigorifero per 2-3 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.