Attenzione alle abbuffate natalizie: ecco cosa può accadere!

0
81
abbuffate natalizie

Un paese profondamente legato alla tradizioni come il nostro, da nord a sud, sopratutto se si parla di cibo: l’Italia è famosa anche per i numerosissimi alimenti che contraddistinguono la cultura della penisola.


Talky Music è un sito web di informazione inserito in Google News con notizie aggiornate 24 ore su 24

Il periodo delle vacanze di Natale, almeno fino a capodanno è contraddistinto dalle cosiddette “abbuffate”, solitamente consumate in famiglia, in un periodo di tempo piuttosto lungo, dove spiccano alimenti piuttosto vari ma quasi sempre molto consistenti e nutrienti, oltre ad una serie di dolciumi caratteristici, come panettone, pandoro, torrone e tanti altri.

Siamo praticamente “rassegnati” nel prendere peso, che andrà poi smaltito almeno nelle intenzioni nel nuovo anno. Ma cosa può accadere se esageriamo?

Attenzione alle abbuffate natalizie: ecco cosa può accadere!

Prima di tutto è la quantità di cibo, mediamente alta rispetto alla media, a sviluppare diverse possibili problematiche: se quasi tutti infatti riusciamo ad eliminare il peso in eccesso a partire da dopo le feste, gli effetti di un’abbuffata può persistere più a lungo. La condizione più diffusa che si manifesta quando si mangia troppo è un’infiammazione della mucosa intestinale che visto l’apporto in aumento di cibo, non riesce a digerirlo in maniera ottimale. Solitamente questa condizione dura al massimo qualche giorno ma in casi più remoti può portare a problemi al colon, che possono portare a condizioni fisiche tutt’altro che gradevoli, come bruciori, difficoltà digestive e la sindrome del colon irritabile contraddistinto proprio da forti infiammazioni.

Come limitare i dolori

Anche se è difficile rinunciare alle “abbuffate”, è possibile limitare i chili in eccesso e problemi fisici adottando comportamenti responsaibli, come scegliere condimenti leggeri se non addirittura assenti per le portate principali e ricordarsi di introdurre con continuità qualche tipo di vegetale come contorno.

E’ altresi fondamentale ricordarsi di non oziare in modo eccessivo dopo ogni pasto, è sufficiente una passeggiata per favorire il naturale processo digestivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here