Calorie nella frutta: ecco quella che non fa ingrassare – LISTA

0
49
frutta diabete Calorie nella frutta

La frutta costituisce una delle primarie e più antiche fonti di approvvigionamento “naturale” che la specie umana conosce fin dall’alba dei tempi, oggi quasi interamente regolamentata all’interno di una produzione su larga scala, spesso industriale. E’ una tipologia di cibo sempre più consigliata, un tempo concepita nei pasti principalmente per la “fase finale” ma diversi studi hanno dimostrato l’efficacia della frutta per l’organismo anche in altre fasi della giornata. Come tutti gli alimenti tuttavia non bisogna esagerare in quanto anche la frutta contiene delle calorie, anche se tendenzialmente si tratta di elementi naturali e quindi facilmente gestibili dal corpo umano, ma quali sono le tipologie di frutta che contengono meno calorie?


Talky Music è un sito web di informazione inserito in Google News con notizie aggiornate 24 ore su 24

Calorie nella frutta: ecco quella che non fa ingrassare – LISTA

E’ quindi meglio ricordare anzi rimarcare che non tutte le calorie sono uguali, e quelle contenute in frutta e verdura sono tendenzialmente “migliori” in fase digestiva e per il metabolismo del corpo umano, rispetto ad alimenti più complessi, ecco perchè sempre più nutrizionisti consigliano di mangiare frutta a mo di spuntino oltre che a fine pasto.

Come la verdura, gran parte della frutta è costituita soprattutto da acqua, che compone generalmente circa la metà della composizione del frutto, poi sono presenti zuccheri naturali come il fruttosio, vitamine e minerali che sono assolutameente indispensabili per fornire un’azione antiossidante e per stimolare il sistema immunitario e a proteggere le nostre cellule dai danni dell’invecchiamento precoce.

I frutti meno colorici sono, calcolando la quantità media di calorie ogni 100 grammi:

  • limoni (29 calorie)
  • l’anguria (30),
  • arance (34),
  • melone (34)
  • kiwi (40)
  • arance (35-37)
  • fragole (33)
  • albicocche (48)
  • pesche (50)
  • papaia (51)

E’ importante ovviamente valutare la quantità effettiva da consumare ed il potere saziante che è anche molto diverso tra queste tipologie. E soprattutto per la frutta, non è mai consigliabile “eliminare” nessuna tipologia dalla propria dieta, piuttosto introdurla nelle giuste quantità.

frutto antiossidante  calorie frutta diabete

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here